Piccoli Comuni - Massimo Castelli: “Al via semplificazione amministrativa, contabile e riordino gestioni associate”
[11-09-2018]

“Di grande rilevanza l’emendamento proposto dall’Anci e approvato ieri nel Milleproroghe all’esame delle Commissioni riunite Bilancio e Affari Costituzionali della Camera”, afferma Massimo Castelli, coordinatore nazionale Piccoli Comuni Anci e sindaco di Cerignale.
“E’ un segnale atteso da tempo dai nostri piccoli Comuni – sottolinea Castelli – spesso letteralmente “ingessati” per dover rispondere a numerose e ripetitive richieste di altre PA per obblighi e adempimenti burocratici che frequentemente hanno una scarsissima utilità concreta. Ma ciò che ci amareggia maggiormente è la conseguente difficoltà di erogare e fornire i servizi di qualità alle nostre popolazioni, considerando l’esiguità del personale di cui siamo in gran parte ormai dotati e il loro crescente impegno a rispondere a richieste burocratiche, questionari di ogni tipo ed adempimenti sempre più gravosi”.
“In questo contesto – aggiunge il coordinatore piccoli Comuni Anci – è evidente l’importanza dell’apertura di un tavolo specifico finalizzato alla semplificazione degli oneri amministrativi e contabili dei Comuni, soprattutto di piccole dimensioni demografiche, nonché al riordino della disciplina delle gestioni associate”.
“Questa tematica - prosegue Castelli – è e resta strategica ma da recuperare nel suo più profondo significato nel rispetto delle volontà dei territori ed incentivata tenendo conto delle specificità locali, fatte da piccoli, medie e grandi Comuni nonché delle realtà associative che già erogano migliori servizi ai cittadini, senza per questo aver raggiunto un limite minimo demografico od un numero eccessivo di funzioni predefiniti teoricamente per tutti a livello nazionale. L’emendamento approvato ieri potrà aprire un percorso di miglioramento della vita dei piccoli Comuni, anche per questo ringrazio Roberto Pella che in Parlamento l’ha sostenuto con impegno e determinazione, ben conoscendo la realtà dei nostri piccoli centri. Auspico, infine, un sollecito avvio dei lavori del tavolo di concertazione”, conclude il coordinatore nazionale piccoli Comuni Anci. (com/ef)



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A